Il sushi bar è una realtà che si sta espandendo rapidamente in Italia ed è apprezzata in modo trasversale da diversi clienti. Nel settore della ristorazione è sicuramente uno dei business del momento, basti pensare all’aumento del 400% delle aperture dei bar e risto sushi.

Realizzare un sushi bar

Il Sushi è un alimento sano e leggero proveniente dalla tradizione culinaria giapponese che ha incontrato molto i gusti degli italiani. Un locale del genere può venire incontro ad un target elevato di clienti che abbiano voglia di aperitivi particolari, feste, cene formali diverse dal solito.

Bisogna tener presente che il sushi bar è un tipologia di locale dove è molto importante la fusione tra oriente e occidente: va considerata non solo la posizione del locale, la possibile clientela, l’arredamento, ma si deve prestare una certa attenzione alla scelta del menu, che deve essere il più accurato possibile, per far si che i clienti identifichino il locale con i suoi piatti.

Il locale dovrà essere situato in zone di forte passaggio, oppure nelle vicinanze di uffici e altre attività. Servono almeno 30/40 mq se si opta per un take away, oppure metrature maggiori per fornire il servizio ai tavoli.

Dopo aver trovato il locale più adatto alle vostre esigenze bisognerà rendere il locale caldo e armonioso con un arredamento in stile, per destare nella vista dell’avventore una piacevole impressione. Perché negarlo. Ritrovarsi in un ambiente piacevole da vedere rende spesso più buono anche il cibo che si sta mangiando.

realizzazione sushi bar

L’ambientazione e gli arredi per questo tipo di locali sono molto importanti in quanto devono rievocare le atmosfere uniche del Giappone, quindi la scelta dei materiali, dell’illuminazione, delle piante e di ogni particolare viene eseguita con cura in modo che nulla sia lasciato al caso. Un luogo accogliente, ma nello stesso tempo particolare,e uno stile unico, saranno la chiave di volta per richiamare un folto e sempre nuovo giro di clienti che verrà catapultato in un mondo di sapori e profumi lontani, quelli orientali.

Per l’arredamento di un sushi bar potete giocare con colori e forme in maniera armoniosa, colori e materiali a contrasto: arredi in legno naturale contrapposti a pareti e pavimenti in calcestruzzo, ad esempio. Evitate gli eccessi e la confusione di stili. Fatevi consigliare da un arredatore esperto in arte e design giapponese.

Potete optare per un bancone dove mettere in bella mostra i freschissimi prodotti che si utilizzano per la preparazione del sushi oppure per un nastro trasportatore su cui passano tutti i piatti già preparati pochi minuti prima senza chiedere allo chef. I separè di bambù tra gli ambienti, le piccole cassettiere giapponesi, e la luce tenue delle lampade tipicamente giapponesi, ci insegnano a riscoprire l’importanza dei dettagli e il piacere di gustarsi le piccole cose.